Chiamaci Scrivici
Effettua la tua ricerca

Fondi immobiliari, 66 miliardi di patrimonio

25-06-2019
#

L’anno scorso è cresciuto del 13,8% e aumenterà ancora

Se la percezione generale sul mercato immobiliare italiano resta negativa, i dati esprimono un andamento diverso in merito al cosiddetto “mattone gestito”. Parliamo dei fondi immobiliari, il cui patrimonio nel 2018 è cresciuto del 13,8% attestandosi a 66 miliardi di euro.
 
E nel 2019 aumenterà ancora, con un’ulteriore crescita del 12,1% che corrisponderà ad un patrimonio di almeno 75 miliardi di euro. Ci si avvicina sempre di più alla soglia degli 80 miliardi che permetterebbe all’Italia di ottenere la medaglia di bronzo in Europa sul fronte dei fondi immobiliari.
 

Aumenta il patrimonio dei fondi immobiliari italiani

 
fondi immobiliari patrimonio
 
I dati sono stati elaborati dal Rapporto 2019 “I fondi immobiliari in Italia e all’estero” realizzato da Scenari Immobiliari in collaborazione con lo Studio Casadei. Secondo lo studio, il patrimonio dei fondi immobiliari è destinato ad aumentare avvicinandosi alla soglia degli 80 miliardi di euro già quest’anno.
 
Secondo Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, «la gestione professionale degli immobili rappresenta sicuramente il fatto più importante di questo secolo nel mondo immobiliare, come la gestione attraverso fondi mobiliari aveva caratterizzato gli ultimi decenni di quello precedente».
 
Quali sono gli elementi positivi che hanno dato la spinta ai fondi immobiliari italiani? Secondo il rapporto, tra le ragioni c’è il buon andamento del mercato immobiliare (anche se la percezione generale resta negativa), unitamente ad un crescente interesse nei confronti della gestione professionale dell’immobile.
 
Un altro fattore positivo è costituito dalle dismissioni pubbliche, che dovrebbero utilizzare lo strumento fondo per una buona parte. Buono anche il fatturato complessivo delle Sgr, che nel 2018 è stato di 420 milioni di euro, mentre gli acquisti sono stati di 6,1 miliardi di euro a fronte di 3,5 miliardi di dismissioni.
 
Questa situazione ha portato non solo ad un aumento del patrimonio dei fondi immobiliari, ma anche ad un mutamento delle opinioni delle Sgr italiane in merito all’andamento del mercato immobiliare italiano. Secondo la ricerca, oltre la metà delle società si aspetta stabilità o miglioramento, mentre solo il 20% attende un peggioramento. In particolare, ci si aspetta un lieve incremento dei prezzi di tutti i comparti, ad eccezione dei negozi per i quali si prevede stabilità.
 

I fondi immobiliari in Europa e nel mondo

 
fondi immobiliari europa
 
In Europa sono attivi oltre 1,870 fondi immobiliari, con un patrimonio complessivo di circa 1.100 miliardi di euro. Il Rapporto di Scenari Immobiliari ha approfondito la situazione di otto Paesi europei: Francia, Germania, Gran Bretagna, Lussemburgo, Olanda, Spagna, Svizzera e Italia. Dai dati emerge che la crescita dei fondi continua: nel 2018 la crescita complessiva è stata del 10%.
 
Sempre nel 2018, il patrimonio dei fondi immobiliari degli otto Paesi ammontava a 650 miliardi di euro. Secondo le previsioni, nel 2019 è destinato ad aumentare del 5%. Crescerà anche il numero dei fondi aperti.
 
A livello internazionale, nel 2019 il mercato immobiliare europeo si presenta positivo. La novità è costituita dall’aumento degli investimenti sul residenziale, che incorona il mattone ai primi posti degli investimenti mondiali. Importante il fenomeno dell’aumento del risparmio gestito in immobili attraverso fondi immobiliari quotati e non.
 
Fonte: Il Sole24Ore